ARTICOLI

Menu: ECONOMIA

Su un settore già afflitto da ricavi in contrazione influiscono pesantemente fattori esterni come l’aumento del costo dell’energia e il blocco di alcune importazioni a causa della guerra in Ucraina; a questi si aggiunge, soprattutto al Nord, una lunga siccità invernale. Una risposta arriva dall’aumento della superfice coltivabile a mais, decretata dalla UE, e i finanziamenti del Pnrr per l’installazione di pannelli fotovoltaici

Le misure messe in campo da Usa, Ue e Giappone per punire Mosca dopo l’aggressione all’Ucraina si stanno rivelando sempre più efficaci. Più che lo Swift, è il blocco delle riserve in dollari della Banca Centrale Russa ad aver fatto più male. Il Paese è sull’orlo del crack

Nell’ultimo anno queste forme di collaborazione tra aziende sono cresciute del 13% e il numero dei soggetti che ne fanno parte del 10%. Indirizzate in prevalenza alle Pmi, aggregano ora anche grandi aziende e start-up, nella logica di poter affrontare temi come l’innovazione, la digitalizzazione, il Pnrr in forma condivisa

Entro il 31 marzo i bandi su scuola, rete ultralarga, digitalizzazione, gestione dei rifiuti, ma anche parchi, giardini storici e infrastrutture. Il piano italiano vale 191,5 miliardi

Mentre fonti dell’intelligence Usa lanciano l’allarme (fino a 50mila morti civili, con Kiev presa in due giorni), il presidente francese Macron vola a Mosca per mediare e provare a comprendere anche le ragioni di Putin. Ma intanto una guerra si combatte già, ed è sul fronte del gas

La crescita del Pil nel 2021 (+6,5%) è un record per l’Italia, ma lo è anche l’inflazione (+4,8%), anch’essa (quasi) un inedito. Bankitalia vede rosa per i prossimi anni, ma i rischi sono tanti e importanti: nel breve molto dipenderà dalla pandemia, mentre a medio termine decisiva sarà l’attuazione del Pnrr

Dicembre è il mese più importante dell’anno per i consumi, ma il livello di fiducia delle famiglie è in calo, complice l’ennesima preoccupante ondata di contagi, la nuova variante del virus e i rincari di beni e servizi essenziali. Dal 2009 al 2021, la spesa per i regali è crollata del 36%. Il turismo continua a soffrire

In Italia gli emittenti di questi strumenti rappresentano 1,9%, ma anche se questo dato può sembrare piccolo, la dinamica di crescita segue quella globale. Dall’inizio del 2015 al primo trimestre di quest’anno l’offerta è praticamente decuplicata

La valuta in un anno ha finora perso quasi la metà del valore rispetto al dollaro, in seguito all’ennesimo taglio dei tassi d'interesse da parte della banca centrale, che continua ad assecondare la politica monetaria “non ortodossa” di Erdogan. Il presidente grida al complotto straniero ai danni della Turchia

Arrivati in aereo con visti regolari rilasciati da Minsk, decine di persone provenienti dal Medio Oriente sognano di entrare nell’Ue, ma restano ammassate lungo il confine con la Polonia. Ecco come si è generata questa situazione e quali possono essere le conseguenze

La Commissione Europea rivede al rialzo le stime di crescita per il nostro Paese, che avrà quindi uno sviluppo del Pil pari al 6,2% nel 2021. Meglio di noi solo la Francia, mentre Germania e Spagna escono ridimensionate. Restano i rischi legati alla pandemia e la debolezza della produzione industriale

Dal 7 settembre nello Stato centramericano gli operatori economici e gli esercizi commerciali saranno obbligati ad accettare la criptovaluta e tutti i prezzi di prodotti e servizi devono essere espressi sia in dollari sia in bitcoin