ARTICOLI

Menu: AZIENDE / WELFARE AZIENDALE

Il tradizionale osservatorio di Edenred fotografa un settore in continua espansione: il fenomeno del welfare aziendale supera bene la prova della pandemia e si impone come uno strumento fondamentale di integrazione al reddito

I dati del terzo rapporto di Ubi Banca e Adapt evidenziano la crescita di contrattazioni collettive tese allo sviluppo delle relazioni industriali in funzione del benessere dei dipendenti. Un fenomeno che segue anche le trasformazioni economiche e demografiche provocate dalla pandemia

L’organo della pubblica amministrazione ha specificato che non concorrono alla formazione del reddito imponibile del lavoratore dipendente le prestazioni elargite come premio nell’ambito di un regolamento aziendale

Paura e preoccupazione per la nuova ondata tecnologica caratterizzano operai e impiegati. Ottimiste invece le aziende. Dove cresce la tecnodisuguglianza, che può essere superata con gli strumenti di welfare aziendale. Come rivela il 3° Rapporto Censis-Eudaimon

Molto apprezzato, ma poco utilizzato e ancor meno conosciuto: è lo strano paradosso del welfare aziendale, fotografato in una ricerca condotta da Nomisma in collaborazione con la Cgil. Mancata capacità di intercettare i veri bisogni dei dipendenti e la predilezione per somme di denaro si impongono come le cause principali dello scarso utilizzo

Secondo l’ultimo aggiornamento del ministero del Lavoro, il 53% dei contratti aziendali e territoriali ancora attivi prevedono misure di welfare aziendale per i dipendenti che raggiungono gli obiettivi di produttività

Check-up, controlli regolari e stile di vita sano abbattono le minacce delle malattie cardiovascolari. Un'iniziativa di San.Arti. cerca di stare vicina alle aziende e ai dipendenti