ARTICOLI

Menu: AZIENDE / SCENARIO

La chiusura e le limitazioni imposte dalla pandemia hanno messo in sofferenza molte piccole aziende del commercio e del turismo che si sono trovate in crisi di liquidità. Secondo Confcommercio più di una richiesta di prestito su quattro non è stata autorizzata, creando un bacino di potenziali vittime del racket

Gli ultimi tempi visto un cambiamento del modo di fare comunicazione, influenzato dalle potenzialità del digitale e dalla velocità che fa parte dei nuovi stili di vita. Ma l’attenzione alle performance nel breve rischia di far perdere il rapporto che lega il consumatore alla marca

Il Rapporto Export “Open (again)” pubblicato da Sace prevede una lenta crescita delle esportazioni che si rafforzerà nel 2021. Filiere interne, sostegno finanziario e un approccio di sistema sono le vie per riavviare il commercio estero su basi più forti

I mesi di chiusura per la pandemia hanno fatto registrare un picco di utilizzo dei sistemi di acquisto online, una tendenza che si fa strada sempre di più tra le imprese. La scelta è tra un sito di vendite proprio e l’adesione ad un marketplace

L’estate, con le vacanze e i saldi, ha portato un po’ di sollievo agli esercizi commerciali in difficoltà dopo il lockdown, non sufficiente però per poter affermare di essere veramente ripartiti. E nelle grandi città è mancato il turismo, soprattutto straniero

I mesi caratterizzati dall’epidemia di Covid-19 hanno segnato il blocco dei trasporti di persone e merci per conseguenza delle limitazioni del lockdown. La crisi di approvvigionamento iniziata in Cina si è spostata ora in Europa

Le imprese italiane rispondono alla seconda indagine di Confindustria sui danni economici causati dall’emergenza sanitaria: il 97% delle società ha subito impatti negativi e si sente disarmato

Il settore della ristorazione e dell’accoglienza è tra i più colpiti dalla chiusura delle attività a causa del Coronavirus. L’iniziativa Rialzati Italia propone una piattaforma tecnologica per rilanciare l’eccellenza alimentare italiana anche all’estero

L’impreparazione iniziale di fronte all’avvento del Coronavirus si è ricomposta nelle settimane verso una macchina organizzativa che punta a far diventare autosufficiente il paese nella produzione di presidi sanitari per l’emergenza. Una riconversione finanziata che per qualcuno potrebbe diventare domani un nuovo settore di business

L’iniziativa è di un’azienda agricola veronese che ha costruito con Generali un prodotto assicurativo sanitario che copre in caso di contagio da Coronavirus

Confindustria ha realizzato una survey per registrare la sensibilità delle aziende dopo i primi casi di Coronavirus in Italia. Se ne deduce che la situazione attuale va ad insistere su settori già colpiti dalle ricadute della crisi sanitaria cinese