ARTICOLI

Menu: GLI ESPERTI / APPROFONDIMENTO

Il contrasto al contagio da Sars-Cov-2 nelle imprese passa dall’applicazione delle regole e raccomandazioni che si sono susseguite negli ultimi venti mesi. In tal senso, il certificato verde non sostituisce le disposizioni precedenti ma va ad integrarsi con esse in una logica di maggiore sicurezza

Gli eventi che hanno colpito molte zone del pianeta dovrebbero fugare il dubbio che i problemi causati dai cambiamenti climatici siano frutto del pensiero di alcuni scienziati troppo apprensivi

Secondo la norma, il datore di lavoro è responsabile del corretto assolvimento dell’obbligo contributivo relativo ai propri dipendenti, anche nel caso di mancata o errata comunicazione di mutate circostanze da parte del dipendente. In questo caso può però chiedere al lavoratore stesso il risarcimento del danno subìto

È compito del datore di lavoro analizzare la situazione contributiva di ogni dipendente ed elaborare, in ragione della storia previdenziale, la corretta contribuzione. Per questo, all’atto dell’assunzione si richiede una dichiarazione: ma la procedura contiene delle insidie

Il provvedimento che prevede la possibilità di ricorrere all’esonero dal versamento dei contributi di previdenza obbligatori non è ancora autorizzato dalla Commissione europea e si rivolge, nei fatti, alle aziende che non ne hanno bisogno

In vista del Next Generation EU per il rilancio del lavoro e dell’economia, è necessario costruire un sistema che veda le donne come un valore strutturale. Dall’imprenditoria alla formazione nelle materie scientifiche, i fondi europei dovranno essere investiti in progetti che valorizzino il loro contributo e la loro emancipazione

È nel diritto del singolo poter scegliere se sottoporsi o meno al vaccino contro il Covid-19, ma la scelta può comportare al datore di lavoro una serie di problemi da gestire

Secondo la Corte di Giustizia europea Facebook e altre società simili non possono trasferire all’estero i dati personali dei cittadini dell’Unione fuori, e in ogni caso devono attenersi al Gdpr: la situazione è però tuttora incerta

Il conduttore di un immobile, che svolga un’attività economicamente soggetta alle conseguenze di uno dei Dpcm emanati dal governo, può pretendere oggi di inserire una specifica clausola di salvaguardia nel suo contratto di locazione. In base ad essa, sarà possibile procedere a una rinegoziazione dell’accordo, a una sospensione o a una riduzione del canone previsto