ARTICOLI

Menu: AZIENDE / SCENARIO

Le imprese della zona euro segnano una fase di espansione che dura da sette mesi, ma devono fare i conti con problemi di approvvigionamento dall’Asia e con i consumi che non ripartono. Se fino a oggi il manifatturiero ha in parte compensato le difficoltà del terziario, il rischio è che un prolungamento della crisi sanitaria arrivi a frenare definitivamente anche la produzione

I clan sono stati molto attivi durante l’ultimo anno e hanno sfruttato le opportunità per infiltrarsi in nuovi business. Secondo il rapporto delle associazioni Libera e Lavialibera, la debolezza delle imprese italiane colpite dalla crisi potrà dare ulteriore forza alle organizzazioni criminali

Il Covid è stato vissuto come un’emergenza anche nel settore dei trasporti e stoccaggio, sofferente da un lato per le chiusure e dall’altro per dover garantire risposte rapide ad ambiti strategici, quali sanità e alimentare, e alla crescita dell’e-commerce. L’esperienza è stata utile per individuare le aree di sviluppo del business sulle quali lavorare da subito

Aziende e controllate estere in Italia, e italiane all’estero, continuano a macinare fatturato, valore aggiunto e trainano l’occupazione. Ma il Belpaese deve stare attento a non diventare la preda ideale delle acquisizioni

L’inatteso arrivo della pandemia ha trovato le aziende italiane diversamente strutturate per far fronte agli inevitabili contraccolpi economici. Patrimonializzazione, liquidità e gestione del rischio sono elementi che alla fine faranno la differenza, con la prospettiva di grandi cambiamenti nel segmento

La metà degli occupati del settore ha contratti a tempo e in quest’anno di pandemia ha fatto fatica a trovare lavoro: si tratta per la maggior parte di donne e giovani, le fasce più deboli tra i lavoratori. E da qui a fine anno la prospettiva non è migliore

Il commercio sta vivendo probabilmente il suo peggiore periodo dalla Seconda Guerra Mondiale, con un calo dei consumi che si presenta ovunque in doppia cifra. Alla fine della pandemia il settore sarà profondamente diverso, con nuove abitudini dei consumatori che non vogliono però rinunciare ad acquistare

La chiusura e le limitazioni imposte dalla pandemia hanno messo in sofferenza molte piccole aziende del commercio e del turismo che si sono trovate in crisi di liquidità. Secondo Confcommercio più di una richiesta di prestito su quattro non è stata autorizzata, creando un bacino di potenziali vittime del racket

Gli ultimi tempi visto un cambiamento del modo di fare comunicazione, influenzato dalle potenzialità del digitale e dalla velocità che fa parte dei nuovi stili di vita. Ma l’attenzione alle performance nel breve rischia di far perdere il rapporto che lega il consumatore alla marca

Il Rapporto Export “Open (again)” pubblicato da Sace prevede una lenta crescita delle esportazioni che si rafforzerà nel 2021. Filiere interne, sostegno finanziario e un approccio di sistema sono le vie per riavviare il commercio estero su basi più forti

I mesi di chiusura per la pandemia hanno fatto registrare un picco di utilizzo dei sistemi di acquisto online, una tendenza che si fa strada sempre di più tra le imprese. La scelta è tra un sito di vendite proprio e l’adesione ad un marketplace

L’estate, con le vacanze e i saldi, ha portato un po’ di sollievo agli esercizi commerciali in difficoltà dopo il lockdown, non sufficiente però per poter affermare di essere veramente ripartiti. E nelle grandi città è mancato il turismo, soprattutto straniero