ARTICOLI

Menu: GRANDI RISCHI

Nel primo semestre del 2021, secondo il consueto rapporto dell’associazione, si sono registrati oltre mille attacchi informatici di grave entità a livello globale: si tratta di un dato in crescita del 24% su base annua

Con le casse dello Stato a secco, una popolazione alla fame e un vice-premier scomparso nel nulla, il destino del Paese è ancora drammaticamente avvolto dall’incertezza. E se l’Europa condanna gli abusi contro donne e dissidenti, gli Stati confinanti invitano a cooperare con il nuovo regime

Il Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente ha realizzato il primo rapporto sul monitoraggio del climate change nel nostro Paese. L’attenzione va tenuta alta soprattutto per i ghiacciai e per l’aumento della temperatura dei mari

A tanto ammonterebbe il rischio economico di una violazione dei dati secondo una ricerca condotta da Interbrand e Infosys. La minaccia riguarda anche l'Italia, divenuta il quarto Paese dell'area Emea più colpito da ransomware. E adesso si corre ai ripari

Lytton, dove erano stati raggiunti i 49,6 gradi, è stato distrutto dalle fiamme. In tutto il Canada occidentale si contano quasi 500 morti. Temperature roventi che chiamano in causa il climate change

Secondo uno studio di Verisk Maplecroft, società di consulenza britannica sul rischio d’impresa Giacarta è la metropoli più vulnerabile del mondo dal punto di vista ambientale: la capitale indonesiana è minacciata da cambiamenti climatici, inquinamento, terremoti e inondazioni

L'attacco ransomware ai registri elettronici di Axios Italia ha riportato alla ribalta il grande tema della sicurezza informatica delle istituzioni pubbliche: uffici, ospedali e, come visto, scuole sono ormai nel mirino dei criminali del web. E per il ministro Vittorio Colao, il 95% della pubblica amministrazione non è pronta

L’incagliamento della nave portacontainer nel canale di Suez, che ha provocato danni per centinaia di milioni di euro, ha messo a nudo la fragilità delle interconnessioni del commercio, mentre alcuni operatori corrono ai ripari rifugiandosi nel trasporto ferroviario