ARTICOLI

Menu: AZIENDE

Secondo i dati presentati da Assosport nell’assemblea di fine giugno, l’assegnazione dei giochi invernali del 2026 a Milano e Cortina può valere un 10% in più di fatturato per un settore che comunque naviga su valori economici positivi

Grandi player della finanza stanno sostenendo la Non-disclosure campaign di Cdp, per sensibilizzare le multinazionali verso una maggiore trasparenza sui temi ambientali. Le informazioni sono necessarie per calibrare la scelta dei portafogli di investimento

È nato negli Stati Uniti Loop, un progetto di business che unisce grandi catene di distribuzione e di delivery sull’obiettivo comune di ridurre i rifiuti

Le ricerche rivelano che il mondo delle società innovative è in grande fermento. In Europa le città più dinamiche sono Berlino, Londra, Parigi e Stoccolma. Nel nostro Paese spiccano le attività svolte in Lombardia, Lazio ed Emilia Romagna

In Italia, la cultura della prevenzione e della gestione del danno stenta a radicarsi. Ancora più difficile è parlare delle azioni pratiche per scongiurare eventi avversi: le aziende sono minacciate ma spesso fanno finta di non saperlo. Se n’è parlato a Milano, in un evento organizzato da Società e Rischio

A tre anni dall’avvio del Piano Industria 4.0, le piccole e medie imprese risultano ancora molto più restie ad innovare rispetto alle realtà più grandi. Nella legge di Bilancio 2019 l’accesso agli incentivi e il valore degli strumenti di sviluppo previsti sono stati rivisti in modo da favorire le aziende meno strutturate e alcune specifiche tecnologie

L’Italia è il secondo paese più attivo nel supply chain finance in Europa, con un mercato potenziale che vale 530 miliardi di euro. Si fanno strada le partnership miste che coinvolgono anche imprese tecnologiche

Le esigenze assicurative delle piccole e medie imprese sono spesso sottovalutate anche se queste rappresentano la stragrande maggioranza del settore produttivo italiano

Potrebbero essere oltre 500mila i dipendenti pubblici che entro 4 anni andranno in pensione, sostituiti da gente più giovane e più formata. È l’occasione per rivedere anche altri aspetti della pubblica amministrazione in chiave di una maggiore efficienza